Read More
question

Have A Question?

Misurazione del colore delle placche di plastica

Le placche di plastica sono materiali termoplastici stampati a compressione in campioni di prova per effettuare la misurazione del colore in base alla prassi standard ASTM e fungono da campioni di prodotto della tavolozza dei colori in plastica di un produttore. Da oltre 60 anni i maggiori produttori di plastica del mondo si affidano alle conoscenze e all'esperienza di HunterLab per aiutarli a mantenere la consistenza del colore per tutta la catena di fornitura.

Preventivo Misurazione del colore delle placche di plastica
  • overview image

    La consistenza del colore di lotto in lotto o di pezzo in pezzo è un importante indicatore di qualità per molti oggetti di plastica. Il processo di pressione della placca per poter effettuare la misurazione del colore è usuale nella lavorazione della plastica che, nelle migliori prassi, utilizza le consolidate linee guida ASTM. Le placche di plastica possono essere opache, traslucide o trasparenti, quindi richiedono diverse tecniche di misurazione in base al tipo del campione.

    Nelle placche opache la luce non riesce a penetrare e quindi è bene utilizzare uno sturmento a riflettanza direzionale 45°/0° o diffusa d/8°:

    • Se dovete misurare le placche opache e desiderate quantificare un valore numerico per la percezione visiva, la tecnica di misurazione appropriata è quella che impiega uno strumento a riflettanza direzionale 45/0°. Questa è la geometria che più si avvicina alla percezione dell'occhio umano.
    • Se, invece, dovete misurare le placche opache eliminando la brillantezza e la struttura del campione, considerando soltanto il colore, la tecnica appropriata è quella che impiega uno strumento a riflettanza diffusa d/8°.

    Le placche traslucide lasciano passare la luce, ma solo in modo diffuso, quindi non si potranno distinguere bene gli oggetti dall’altra parte. In base alla translucenza del campione si potranno usare le modalità di misurazione della riflettanza e della trasmittanza. La regola del pollice:

    • se si vuole che il consumatore veda bene il pollice o i dettagli del dito attraverso la placca, bisognerà privilegiare la misurazione della trasmittanza.
    • Se invece non si riescono a vedere i piccoli dettagli, allora si deve preferire la misurazione della riflettanza.

    Il cammino ottico viene definito come lo spessore del campione dal punto in cui entra la luce al punto in cui esce.

    Nelle placche trasparenti la luce riesce ad attraversare con interruzioni o distorsioni lievi o nulle, quindi gli oggetti dall’altra parte sono ben visibili. Queste placche possono essere misurate solo con strumenti per la trasmissione.

    Inoltre, per alcune metriche e indici di misurazione come CIE L*a*b* Color, bianchezza, ingiallimento e annebbiamento è richiesto l'uso di geometrie e modalità di misurazione specifiche. Per poter scegliere lo strumento appropriato alla vostra applicazione, vi preghiamo di fare riferimento alla seguente tabella: Tabella delle soluzioni di HunterLab

  • Molti spettrofotometri di HunterLab hanno la versatilità di adattarsi alla maggior parte delle applicazioni di misurazione del colore. Tuttavia, questi strumenti particolari, che si basano su oltre 60 anni di esperienza, sulla conoscenza delle esigenze dei nostri clienti e dell'uso dei prodotti, sono i più adatti all'applicazione per questo settore:

     

    In caso di dubbi sul tipo di strumento da utilizzare per i vostri campioni, vi preghiamo di chiamare o di inviare un'e-mail all'assistenza tecnica di HunterLab. Saremo lieti di aiutarvi a scegliere lo strumento adatto.